All posts tagged: esercizi

Pietre in equilibrio sulla spiaggia

Prendersi cura di sé: pratiche, strategie, ostacoli #1

Prendersi cura di sé: pratiche, strategie ed ostacoli è il titolo di una serie di articoli del blog dedicati all’argomento del perché prendersi cura di sé, dei modi per farlo e dei maggiori ostacoli a farlo, ispirati dalle dirette tenute nella comunità di Facebook Focusing e Dintorni. Prendersi cura di sé, cosa significa? Ogni volta che chiedo ad un cliente “cosa intendi quando dici “voglio prendermi cura di me”?” la risposta è sempre, dico sempre, differente per ciascuno. Ognuno di noi, infatti, ha un’idea diversa di cosa significa prendersi cura di sé: c’è chi si focalizza principalmente sull’aspetto fisico chi sulla salute in senso stretto chi sugli aspetti emotivo-relazionali altri ancora sull’aspetto energetico e spirituale chi sulla ricerca di significato della propria vita, come la mia negli ultimi 10 anni, ma concordo anche con questa citazione di Freud: Il momento in cui ci si chiede il significato della vita, si è malati. Sigmund Freud Perché prendersi cura di sé Potremmo scomodare filosofia e spiritualità, e invece il tutto si riassume in una espressione che ho …

Esprimi un desiderio, anzi di più!

La notte di San Lorenzo è trascorsa da pochi giorni e forse anche tu ammirando lo sciame di stelle cadenti hai espresso un desiderio, anzi di più? Se non hai avuto l’occasione, non disperare perché la sera rientrando a casa camminando ancora col naso all’ insù, oppure dal luogo in cui sei in vacanza, ancora meglio, potresti ammirare ancora qualche stella cadente all’ orizzonte e mi raccomando ricordati di esprimere dei desideri quando ciò avverrà perché sai, giocare e desiderare sono molto più importanti di quello che credi! Perché desiderare secondo il dizionario significa – sentire la mancanza di ciò che è piacevole, buono, necessario; richiedere, chiamare, volere – . Deriva dal latino siderale , ossia astri, mentre de-siderare voleva dire smettere di dipendere dalle potenze astrali e guardare altrove. In poche parole io desidero, come ricorda Igor Sibaldi, quando comincio a dire “qui tutto va così e cosà ma a me non importa più di tanto perché io punto a qualcos’altro visto che quello che qui c’è già non mi basta”. Lo so, ora …