Consapevolezza e Crescita Personale, Corpo e salute
comment 1

Benvenuto Autunno… e tu come stai?

L’ Equinozio è appena trascorso segnando così l’entrata ufficiale nell’ Autunno, tra l’altro a pochi giorni dal plenilunio, altro momento astrologico particolare!

E’ il tempo in cui Persefone scende nell’ade a trascorrere un terzo dell’anno negli inferi come Regina visto che, dopo il suo rapimento da parte del Re Ade, fratello di Zeus, inconsapevolmente decide il suo destino mangiando qualche chicco di melagrana mentre è ancora lì (cosa che non avrebbe dovuto fare) proprio mentre Ermes, messaggero degli Dei, la sta riportando da sua madre Demetra (che nel frattempo ha fatto il diavolo a quattro per riaverla!).

Come lei, ci prepariamo a trascorrere un tempo nel quale la quantità di ore di luce, piano piano lascia spazio a un aumento di ore di buio, facendoci dire che le giornate si accorciano.E’ anche il momento buono per portare l’attenzione verso l’interno di te e fare il punto su come sta andando la tua vita, i tuoi progetti, i tuoi obiettivi.

Questa stagione a ridosso della quinta, la fine-estate, di cui ho scritto QUI, può causare fastidi fisici ed emotivi. Nonostante qualche difficoltà legata al cambio di stagione, per me la situazione negli ultimi anni è cambiata, al punto che ora apprezzo l’Autunno molto di più. Arrivo a dire che nella lista delle stagioni che preferisco è seconda solo alla Primavera, che per me è il top. Chissà se la primavera è la mia preferita perché sono nata a marzo, magari tu hai notizie utili al riguardo 😉

Fatto sta che in autunno i colori delle foglie cambiano creando sfumature bellissime, gli alberi si spogliano seguendo una sequenza ordinata, gli uccellini cinguettando si radunano in grandi stormi e si preparano alla migrazione e poi i frutti di questa stagione, come l’uva, le castagne, il melagrano e la rosa canina con i suoi cirridi così preziosi e protettivi per il periodo che verrà!

Insomma, tutti questi cambiamenti che riesco ad apprezzare proprio per la loro natura in trasformazione, me la rendono cara. Questo mi ricorda che trasformazione è stata la mia parola dell’anno (l’ho dipinta su un sasso, ne ho costruito una bacheca virtuale su Pinterest e anche una reale in casa, le immagini hanno un grande potere di richiamo) mi ha accompagnata in questo periodo in cui sono professionalmente rinata. E’  stata la mia bussola e l’ho assecondata mettendo in atto tutto ciò che potevo per poter riprendere a lavorare:

  • aprire il Blog per parlare di Focusing e vendere Focusing, mantenendolo aggiornato con un post al mese,fatto!
  • trovare una location per i miei Corsi di Focusing Base in Gruppo e fare delle presentazioni dal vivo, fatto
  • trovare altre professioniste sul territorio e creare un Coworking, fatto,
  • avere una Pagina Focusing su Facebook e pubblicare regolarmente, fatto
  • avere un account su Istagram e pubblicare regolarmente, fatto
  • avere una piattaforma per inviare e scrivere le newsletter, fatto…

Insomma di cose ne ho davvero fatte tantissime (non ho messo quelle riguardo la cura di me) e non volevo fare un elenco infinito (ci tengo alla tua vista!),

Ma la cosa più bella che mi è accaduta è

  • aver potuto finalmente riprendere un’attività e insegnare il Focusing che adoro,
  • aver ideato un e-corse gratuito per poter dare l’opportunità a chi non può partecipare ad un corso live, di avere 5 strumenti, 5 pratiche, con cui affrontare i disturbi che fanno sentire piccoli e diventare più grandi di essi. Approfittane per intravedere alcuni aspetti del Focusing, lo trovi QUI.
  • e inoltre offrire la possibilità di una Discovery gratuita con me per te che forse non sai ancora se il metodo del focusing può essere lo strumento giusto per te e il tuo bisogno specifico, puoi metterti in lista QUI.

Come ti dicevo questo momento è propizio anche per te per fare il resoconto degli obiettivi che ti sei posta all’ inizio dell’anno e vedere cosa hai raggiunto e cosa ancora no, così da poter attuare una nuova strategia in questi ultimi tre mesi dell’anno.
A questo scopo io mi sono posta queste domande per ogni area della vita puoi farle anche te stessa:

  • quali obiettivi/progetti mi ero posta per quest’anno?
  • quanti ne ho realizzati e quanti no?
  • cosa mi ha impedito di realizzare quelli che non ho realizzato?
  • cosa posso fare in questi tre mesi per ridefinirli e avviarne la realizzazione?

Le aree che io prendo in considerazione sono:

  • la famiglia, marito/compagno, figli
  • le relazioni, con la famiglia di origine, genitori, fratelli, sorelle e tutto il parentato!
  • il lavoro
  • i soldi, tasto dolente per tutti eh?
  • la casa, sia come spazi che come organizzazione
  • il corpo, certo la salute ma anche come ci gratifichiamo e vogliamo bene
  • gli amici
  • il tempo libero
  • la spiritualità
  • la crescita personale

Per aiutarti a fare il punto della situazione ti ho preparato un simpatico PDF con le domande e le indicazioni per completare anche il PDF che si ispira alla Ruota della Vita, un esercizio famoso nel Coaching, rivisitato.

Buona Vita.

 

1 Comment

  1. Pingback: Di vendemmie, calendari e nuovi inizi. - Valentina Sacco - Esploratrice di nuove rotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.