Corpo e salute, Focusing
comments 3

Anche settembre è arrivato

E’ arrivato settembre e devo ammettere che ero indecisa sull’argomento da trattare in questo post del mese: da una parte il piano editoriale mi diceva ancora sulla Gratitudine e se vuoi leggere qualcosa sull’argomento c’è l’ultimo post di agosto QUI , ma d’altra parte non potevo fare finta che questo mese non avesse tanti spunti che toccano sul vivo come:

  • la transizione e il cambio stagionale;
  • il rientro dalle vacanze e la ripresa della routine e delle attività come i corsi e le scuole;
  • il cambio degli armadi che incombe e diciamolo, il Natale che dopo questo mese è praticamente alle porte (OMG ho già l’ansia, eheh).

La Quinta Stagione

non parlo di quella famosa serie tanto in voga in questo periodo. E no, non temere, non è l’ennesima conseguenza del riscaldamento globale che ha aumentato il numero delle stagioni, ma è sempre esistita, secondo i Cinesi.

Per la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) la quinta stagione è proprio rappresentata da questo ultimo periodo dell’estate. E’ questo il periodo in cui una volta terminava la raccolta delle messi ed il clima è un pò più umido rispetto la stagione estiva vera e propria.
E’ un periodo che precede l’autunno vero e proprio, ma ha già in sé dei cambiamenti importanti, come la diminuzione della luce pomeridiana e l’innalzamento dell’escursione termica.

Questa stagione ha come elemento energetico la Terra, perciò non c’è da meravigliarsi se è una fase in cui si sentono maggiormente difficoltà e problemi di salute e, inoltre, come ciò influenzi anche il piano delle emozioni e delle riflessioni.
Mi stupisco sempre di questa verità, me ne rendo conto osservando le fluttuazioni di umore e di pensieri influenzati dallo stesso durante la giornata e come il corpo mi trasmetta tutto ciò!

Oggi riesco a gestire con equilibrio questi momenti di transizione e ancora una volta mi sentirai ringraziare ed elogiare il Focusing  per questo (dai! che riesco a infilarci anche la gratitudine in questo post).

Per affrontare al meglio questo settembre ecco cosa si può fare:

  • Un ciclo di depurazione con verdure e ortaggi sotto forma di decotti, minestre, passati, come la mia favorita: la zuppa di Miso (se programmi il menù settimanale ne trovi uno per te QUI, ne mangerai quante vorrai e se vuoi puoi preparare la base per il miso per due, tre giorni aggiungendo poi lo stesso solo al momento del suo utilizzo, perché non deve bollire più di due minuti);
  • Una maggiore attenzione alle ore di sonno notturno mantenendo costanti l’orario in cui andare a dormire e quello in cui svegliarti assicurandoti la giusta quantità di ore. In estate questa è molto più irregolare, per via delle maggiori attività con gli amici e le varie occasioni di uscire fuori casa, complice anche le ore di luce in più.
  • Mantenere costante l’attività fisica anche se il clima cambia; io di solito cammino al mattino anche se fa più freschetto in questi giorni, mi aiuta sia a livello circolatorio che depurativo, inoltre mi permette di mantenere il focus sul peso, ma soprattutto è un momento molto proficuo di riflessioni ed ispirazioni creative, a te cosa piace fare?
  • Un’altra cosa utile è preparare il sistema immunitario rinforzandolo con un integratore specifico adatto a te, scelto con l’aiuto dell’erborista o del Naturopata, e con delle accortezze mirate nel mangiare come: i centrifugati di melagrana; la frutta secca aggiunta nei contorni con qualche seme ricco di omega 3 e 6 nella colazione, come quelli di lino, di girasole e di Chia, solo per citarne alcuni e, per lo stesso motivo, mangiando più pesce; continuare a mantenere varia la scelta dei piatti, non so tu ma è uno dei due motivi per cui mi piace l’estate, l’altro è la maggior quantità di luce (ma va? non ci sarei mai arrivata).

Io ne approfitterò anche per andare a raccogliere le bacche di rosa canina (adoro!) che sono ricchissime di vitamina C, così le seccherò e le utilizzerò nei decotti in autunno, che te ne pare? Un bel programma vero?

Quante belle intenzioni, ma come faccio a mantenermi concentrata su tutto ciò mentre la vita scorre?

Posso dirti cosa aiuta me.

  • Utilizzo un metodo che consiste nell’ aggiungere alla mia routine giornaliera, una cosa alla volta per un certo tempo (si dice che devono essere minimo 21 giorni affinché si possa acquisire una nuova abitudine, con me a volte funziona, altre no!).
  • Prima di far questo sposto e rivedo le mie priorità perché non si può fare sempre tutto e continuare ad aggiungere cose su cose, in questo caso ho deciso che lavorerò mezz’ora in meno al PC, per poter introdurre degli accorgimenti nella preparazione dei pasti.
    Non ho così tanto tempo prima dell’autunno, perciò considerando che la programmazione del menù settimanale e la camminata quotidiana sono già abitudini abbastanza radicate, le altre accortezze le aggiungerò una settimana alla volta e per fine settembre dovrebbero essere tutte operative.
  • Un libro che mi ha davvero ispirato riguardo la pratica della volontà, è Il kata della volontà di Armando Elle, è piccolo ma ricco di spunti utilissimi soprattutto per noi occidentali che abbiamo quest’idea malsana che per ottenere le cose bisogna impegnarsi, sudare e fare fatica sennò ciò che ottieni non ha nessun valore.
  • Inoltre ho scoperto che sul planning che mi stampo e auto produco con le voci che mi interessano, mi piace un sacco mettere le crocette del “fatto” sulla nuova abitudine che inserisco, a volte credo di farlo solo per avere quella soddisfazione! Se sei un pochino ossessiva-compulsiva come me capirai, eheheh.

Ne ho preparato uno a schema libero per te QUI, se vuoi cominciare a mettere crocette dappertutto. Da quando lo faccio sono migliorata tantissimo, non me la posso più raccontare perché il planning canta!
Trovo che sia un ottimo sistema di verifica e di presa di consapevolezza che permette di modificare il tiro per poter raggiungere l’obiettivo, grazie ai dati di realtà.

Tu come affronterai questo periodo di transizione verso l’autunno e di ripresa delle attività? Scrivimelo nei commenti sono molto curiosa.

Buona Vita

3 Comments

  1. Pompea says

    Ad ogni inizio di stagione sono presa dalla eccitazione di scoprire se i doni che ha in serbo x me sono quelli attesi. Faccio progetti, a volte sono piccole cose, e anche se non mi riesce di realizzarli, mi sento in pace con la stagione che vivoo!

    • Valentina Sacco says

      Grazie Pompea,
      mi ricordi l’importanza di fare progetti e anche di fluire con quello che c’è, incluso il non raggiungere ciò che voglio, secondo la mia percezione di tempo! 🙂

  2. Pingback: Benvenuto Autunno, e come va con i tuoi obiettivi? - Valentina Sacco - Focusing Trainer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.